Trapani elettrici
Recensioni trapani elettrici e opinioni degli utenti!
Prima di comprare un trapano elettrico leggi la recensione!

Come scegliere un trapano

Il trapano è un attrezzo da lavoro utilizzato tanto dai lavoratori specializzati quanto dagli amanti del fai da te. Chi non ne vanta uno nella cassetta degli attrezzi? Se appartenete a quella categoria che non ne possiede, di sicuro vorrete comprarne uno… e quindi andiamo a scoprire insieme che cos’è e quali sono le sue caratteristiche.

Il trapano fa parte della categoria “macchina utensile”, ed è utilizzato principalmente per forare o per eseguire dei lavori che necessitano dell’utilizzo di elementi circolari come: punte elicoidali, maschi, filiere e alesatori.

Quale trapano scegliere ?

Il mercato mette a disposizione due principali tipi di trapano: i trapani/avvitatori portatili, e i trapani a percussione. Non esiste una categoria migliore di un’altra, questo perché ogni tipo di trapano possiede delle caratteristiche che lo rendono adatto ai diversi tipi di utilizzo. In entrambi i casi, il trapano è costituito da questi componenti principali: carcassa, ovvero l’involucro esterno; motore; statore; interruttore; ingranaggi e mandrino.

Trapano portatile

Il trapano portatile, leggero e maneggevole, si divide a sua volta in altre due sottocategorie: il trapano alimentato dall’energia elettrica e il trapano a batteria. Il trapano elettrico è adatto a tutte quelle forature impegnative che possono riguardare metalli, pietre o cemento. La particolarità sta nella velocità che riesce a raggiungere lo strumento e che lo renderà adatto a un materiale invece che a un altro; alcuni tipi di materiali infatti, per essere forati, hanno bisogno di un avanzamento lento della punta del trapano perché altrimenti la stessa punta, data la durezza della sostanza, potrebbe fondersi, mentre invece altri non si forerebbero nel modo giusto se non con un’altissima velocità(vedi il legno). Se avete intenzione di comprare un trapano elettrico per i vostri hobbies, avrete a disposizione anche un banco d’appoggio che potrà far funzionare il vostro trapano elettrico come un trapano a colonna. Il trapano a batteria risulta meno potente di quello elettrico, ma ha il vantaggio di poter essere utilizzato ovunque perché senza cavo, dotato di una batteria sostitutiva che permetterà un’ulteriore durata di lavorazione.

Trapano a percussione

Il trapano a percussione non è altro che un trapano al quale è stato aggiunto il movimento battente tipico del martello, così grazie al moto battente unito a quello rotatorio della punta, questo attrezzo diventa l’ideale per forare materiali come cemento o pietra, andando a raggiungere una resistenza maggiore che si oppone a queste strutture, sempre utilizzando delle specifiche punte elicoidali. La qualità della punta, per ogni tipo di foratura che riguarda un elemento estremamente duro, deve essere ottima, questo perché il mandrino tenderebbe ad usurarsi con facilità e il risultato del foro sarebbe scadente. Un’altra caratteristica importante del trapano a percussione è quella che, una volta che viene disattivato il movimento elicoidale, può essere usato come martello; il suo unico difetto? Non è né facile né economico ripararlo… quindi fatene buon uso!

Lascia un commento